Logo Vallenostra Montebore: unici produttori presidio Slow Food
Caseificio Agriturismo Osteria
pulsantiadotta una pecorail Montebore
 
Quello vero ha il sigillo
       
 

News Vallenostra:

08/01/2009

Gli studenti del "Culinary Institute of America", di New York, saranno ospiti Agriturismo Vallenostra per degustazioni e lezioni sul Montébore, sulle tracce di Leonardo da Vinci, fra storia e cucina "dei sentimenti".

A ridosso di San Valentino la Culinary Institute of America, noto college di New York, ha colto l'occasione per portare i propri studenti a pranzo all'agriturismo Vallenostra, occasione unica per gustare una lezione sulla storia e la produzione del Montébore presìdio Slow Food. Un altro gruppo di studenti aveva già visitato la struttura, annessa al caseificio produttore del celebre formaggio a forma di torta nuziale, nell'ottobre scorso: ritornano ora sulle tracce del genio di Leonardo da Vinci per una lezione sulla cucina "dei sentimenti", che andrà in scena per San Valentino. Per la festa degli innamorati, infatti, Vallenostra vuole celebrare e ricordare la prima occasione mondana (e, forse non casualmente, "amorosa") del Montébore: le nozze fra Galeazzo Sforza e Isabella d'Aragona, svoltesi nel castello tortonese del conte Bergonzio Botta il 5 febbraio del 1489, ricordata anche come prima messa in scena di uno spettacolo danzato legato ad un tema unitario, la rappresentazione allegorica dell'amore coniugale, che, secondo la tradizione, ebbe come gran cerimoniere Leonardo da Vinci. Per questa occasione Leonardo scelse di portare in tavola Montébore come unico formaggio, fatto a piani degradanti come una torta nuziale, presentandolo attraverso un'allegoria musicata e cantata di pastori e ninfe d'Arcadia.

Il campus di New York del Culinary Institute of America

Ma c'è un nuovo mistero degno del "Codice Da Vinci", una novità che riguarda il più celebre quadro di Leonardo, la Gioconda; nei secoli, infatti, la donna ritratta è stata identificata come Monna Lisa del Giocondo, moglie di un mercante fiorentino, come Lisa Gherardini (amante di Giuliano de' Medici) e, ultimamente, come Bianca Sforza, figlia naturale di Ludovico il Moro. La studiosa Maike Vogt-Luerssen, un'autorità in fatto di storia dell'arte, dopo diciassette anni di studi ha decisamente cambiato strada e ha documentato che la Gioconda sarebbe proprio Isabella d'Aragona, duchessa di Milano, figlia d'Ippolita Maria Sforza. L'ipotesi si poggia sull'analisi delle caratteristiche dell'abito (il bordo e le decorazioni sono tipici della casata degli Sforza) e sulla somiglianza con un altro ritratto d'Isabella d'Aragona, dipinto da Raffaello e conservato nella Galleria Doria Pamphilj di Roma.

Ricordando quindi uno dei più celebri banchetti di nozze della storia, e una delle spose più celebri della storia, resa ancor più famosa da questa nuova identificazione, il tema delle nozze, dell'amore coniugale e, più in generale, dell'amore e della "cucina dei sentimenti", saranno la tematica toccata nella lezione impartita dalle chef di Vallenostra, Agata e Alessandra Marchesotti, agli studenti del C.I.A.: lo stesso menù sarà poi presentato agli innamorati che vorranno celebrare i propri sentimenti nella cena allestita il 14 febbraio, San Valentino, nella "casa" del Montébore (vedi menù a lato).

Il tema culinario, che in altre occasioni ha già mostrato l'interesse della "Big Apple" per i prodotti gastronomici d'eccellenza del territorio Alessandrino, pare ora definitivamente legato a quello storico-artistico e al turismo che ne consegue. Sono già stati infatti prenotati nuovi "pellegrinaggi" alla scoperta delle origini del Montébore di Vallenostra.
T
he Culinary Institute of America, considerato la miglior scuola di culinaria del mondo, è stato fondato nel 1946 a New Haven da Frances Roth e Katharine Angell per fonrire un training culinario e quindi opportunità occupazionali ai veterani della seconda Guerra Mondiale. La scuola incominciò i suoi corsi con 50 studenti: dopo 70 anni di attività il campus ne ospita circa 2.400, che frequentano i normali corsi di diploma, e oltre 3000 che frequentano corsi di post diploma.

Comunicato stampa:
culinary_institute_ny.doc


I clienti dell'agriturismo, e tutti gli appassionati di cucina, potranno prenotarsi e unirsi alla visita del caseificio e alla degustazione proposta ai giovani cuochi americani, un'occasione unica per conoscere gli chef statunitensi del domani e scambiare con loro alcune opinioni. I posti sono limitati.

Come raggiungerci: Autostrada A7 "Milano-Genova", uscita "Vignole Borbera", 25 minuti in direzione Val Borbera, dopo Rocchetta Ligure al bivio di Sisola svoltare a sinistra prima del ponte, dopo 100 metri nuovamente a sinistra prima del secondo ponte in direzione "fraz. Rovello".

 

San Valentino 2009:

- Filetto Baciato con cuoricini di fersulla
- Muffin al pistacchio di Bronte e lardo
- Tortino "Monna Lisa" con patate e Montébore
- Risotto al Timorasso e zafferano della Fraschetta
- Malfatti di trevigiana in salsa di Montébore
- Lonza di manzo marinata in crosta di erbe con sformatino di patate
- Girotondo di formaggi con salsine
- Bavarese di ricotta in salsa d'arancia
- CuoriciniŠ

Vini
- Timorasso: Blanco in Val Borbera
- Pinot nero: Me mesè Muscaté
- Caffè e grappa

Un piccolo omaggio benaugurante verrà dato a tutti gli innamorati, per ritrovarci qui anno dopo anno con amore eterno.

35,00 euro a persona tutto incluso


The Culinary Institute of America:

The Culinary Institute of America

http://www.ciachef.edu

La lettera di ringraziamento

La lettera di ringraziamento che gli studenti del Culinary Institute of America hanno scritto allo chef Agata, dopo la loro visita nel 2008. Un grazie anche a Roberto che ha insegnato loro l'antica arte della produzione del Montébore.


Scopri i menù degustazione, con i nostri prodotti stagionali a "km. zero", in offerta speciale a soli 80* euro. Prenota ora!

Cartolina coupon per l'offerta speciale a soli 80 euro

*prezzo a persona (min. 2 persone) per cena con menù degustazione e vino Timorasso, pernottamento in Hotel (camera doppia) con colazione, visita al caseificio durante le lavorazioni e pranzo con menù degustazione e vino bianco autoctono.


Loghi di aziende e immagini di personaggi noti sono di proprietà dei rispettivi titolari dei diritti, vengono citate solo per completezza dell'informazione e hanno sempre il riferimento al sito web d'origine.

Vallenostra Agriturismo e Caseificio, Soc. Cooperativa Agricola
Cascina Valle 1, Mongiardino Ligure (AL) Italia - (P.Iva 01823030067) - telefono e fax +39 0143 94131 info@vallenostra.it

© 2007 Tutti i diritti sono riservati, altri loghi e immagini sono di proprietà dei rispettivi titolari dei diritti.
Web design: Andrea Musso Comunicazione